OSTENSIONE DEL CORPO DELL’UOMO DELLA SINDONE

 

  sindone

http://www.santuarioloreto.it                               Delegazione Pontificia per il Santuario
                                                                                               della S. Casa di Loreto

Ostensione del Corpo
dell’Uomo della Sindone

Bronzo originale di Luigi Enzo Mattei

Presso la Cappella Tedesca della Basilica di Loreto  

3 maggio – 2 novembre 2008

Inaugurazione: 3 maggio 2008 – ore 21.00

La scultura è la ricostruzione in pieno rilievo del corpo di un uomo, che fu flagellato, coronato di spine e crocifisso quasi duemila anni fa in Palestina. La figura corriponde ai dati riportati dalla Sindone, tradotti in maniera artistica da Luigi Enzo Mattei.

La Sindone è un lenzuolo di lino per uso funerario, risalente con tutta probabilità al 1° secolo. Misura cm 437×111 e mostra la doppia immagine, frontale e dorsale, di un corpo sfigurato dal martirio, impresso in negativo fotografico. L’ipotesi scientifica che l’impronta sia quella di un uomo morto in croce presso Gerusalemme attorno all’anno 30, ritenuto dalla tradizione Gesù di Nazareth, è molto probabile. Nessuno, nei venti secoli di storia della Sindone, si era cimentato nella sua ricostruzione come un vero corpo, nelle tre dimensioni di altezza, larghezza e profondità.

Lo scultore Mattei, che ha potuto usufruire dei dati scientifici più aggiornati e completi, è riuscito a trarre dalle sfumature difficilmente comprensibili della Sindone un corpo di solenne compostezza, recante le ferite della Passione. Nella figura dell’Uomo, i traumi corrispondono a quelli narrati nei Vangeli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: